Modifica del concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di duemiladuecentocinquantuno VFP 4 nell'Esercito, nella Marina militare, compreso il Corpo delle capitanerie di porto e nell'Aeronautica militare, riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP 1) in servizio, anche in rafferma annuale, o in congedo per fine ferma, anno 2021.

Regione: Lazio
Provincia: Roma
Posti a Concorso: 2251
Fonte: Gazzetta Ufficiale - "Concorsi ed esami" num. 99 del 14/12/2021
Scadenza Concorso: 00/00/0000

Bando Completo

IL VICE DIRETTORE GENERALE
per il personale militare


di concerto con


IL VICE COMANDANTE GENERALE
del Corpo delle capitanerie di porto

Visto il decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, concernente
«Codice dell'ordinamento militare» e successive modifiche e
integrazioni;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010,
n. 90, recante «testo unico delle disposizioni regolamentari in
materia di Ordinamento militare» e successive modifiche e
integrazioni;
Visto il decreto interdirigenziale n. M_D GMIL REG2021 0322638
del 12 luglio 2021 emanato dalla Direzione generale per il personale
militare (DGPM) di concerto con il Comando generale del Corpo delle
capitanerie di porto, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» - n. 57
del 20 luglio 2021, con il quale è stato indetto, per il 2021, un
concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di
duemiladuecentocinquantuno volontari in ferma prefissata quadriennale
(VFP 4) nell'Esercito, nella Marina militare, compreso il Corpo delle
capitanerie di porto, e nell'Aeronautica militare;
Visto il f. n. M_D E0012000 REG2021 0228973 del 12 novembre 2021,
con cui lo Stato maggiore esercito ha chiesto di integrare il bando
di concorso in oggetto, con la sostituzione integrale della scheda
posta all'allegato «A», lettera E), disciplinante i «criteri di
valutazione dei titoli per l'ammissione alla ferma prefissata
quadriennale nell'Esercito»;
Ritenuto di dover procedere alla modifica del bando sopra
indicato, nell'allegato «A», lettera E) sopra indicato - Esercito;
Tenuto conto che l'art. 1, comma 8 del cennato decreto
interdirigenziale n. M_D GMIL REG2021 0322638 del 12 luglio 2021
prevede la possibilità di apportare modifiche al bando di concorso;
Visto l'art. 1 del decreto dirigenziale n. 1033/2021 del 29
luglio 2021 emanato dal Comando generale del Corpo delle capitanerie
di porto, con cui all'Ammiraglio ispettore (CP) Antonio Basile, quale
Vice comandante generale del Corpo delle capitanerie di porto, è
stata conferita la delega all'adozione, di concerto con autorità di
pari rango della DGPM e nei casi previsti dalla normativa vigente, di
taluni atti di gestione amministrativa in materia di reclutamento del
personale militare del Corpo delle capitanerie di porto;
Visto l'art. 5 del decreto dirigenziale n. 1033/2021 del 29
luglio 2021 emanato dal Comando generale del Corpo delle capitanerie
di porto, che prevede, in caso di assenza dell'Ammiraglio ispettore
(CP) Antonio Basile, l'attribuzione della competenza all'adozione, di
concerto con autorità di pari rango della DGPM, di taluni atti di
gestione amministrativa in materia di reclutamento del personale
militare del Corpo delle capitanerie di porto all'Ammiraglio
ispettore (CP) Nunzio Martello;
Visto il decreto del Ministro della difesa 16 gennaio 2013 -
registrato alla Corte dei conti il 1° marzo 2013, registro n. 1,
foglio n. 390 - concernente, tra l'altro, struttura ordinativa e
competenze della DGPM;
Visto il decreto dirigenziale del 7 maggio 2020 - registrato alla
Corte dei conti il 27 maggio 2020, al n. 1456 - con il quale al
dirigente dott. Venditti Alfredo è stato conferito l'incarico di
Vice direttore generale della Direzione generale per il personale
militare;
visti gli articoli 1 e 2 del decreto dirigenziale M_D GMIL
REG2021 0433422 del 30 settembre 2021 emanato dalla DGPM, con cui al
predetto Dirigente, quale Vice direttore Generale della Direzione
generale per il personale militare, è stata conferita la delega,
anche di concerto con autorità di pari rango del Corpo delle
capitanerie di porto, all'adozione di taluni atti di gestione
amministrativa, in materia di reclutamento del personale delle Forze
armate e dell'Arma dei carabinieri;

Decreta:


Art. 1


L'Allegato «A» (Esercito), lettera E) «Criteri di valutazione dei
titoli per l'ammissione alla ferma prefissata quadriennale
nell'Esercito» del decreto interdirigenziale n. M_D GMIL REG2021
0322638 del 12 luglio 2021 è cosi' modificato:
«La commissione valutatrice per l'Esercito di cui all'art. 8,
comma 1, lettera a) del bando procederà alla valutazione dei titoli
posseduti dai candidati, ai sensi dell'art. 12 del bando stesso, in
base ai sottoindicati criteri:


Parte di provvedimento in formato grafico



Tabella relativa all'attribuzione del punteggio per la conoscenza
di lingue straniere diverse da quella inglese
(francese - portoghese - spagnolo - tedesco - arabo)



Parte di provvedimento in formato grafico


In caso di doppia certificazione, dovrà essere attribuito il
punteggio più favorevole per il candidato.

Tabella relativa all'attribuzione del punteggio per il superamento
del corso formativo di base e per il superamento del modulo «K»



Parte di provvedimento in formato grafico



Tabella relativa all'attribuzione del punteggio
per il superamento del corso formativo di base

Valida per il personale VFP1 che ha effettuato i corsi di
formazione a partire dal 1° blocco 2018


Parte di provvedimento in formato grafico


____
Note:
(1) Per ciascun gruppo di titoli non può essere attribuito un
punteggio complessivo superiore a quello massimo indicato, fermo
restando che il punteggio massimo totale attribuibile nella
valutazione dei titoli non può essere superiore a 33.
(2) Punteggio da detrarre per ogni giorno di punizione.
(3) Punteggio attribuibile a una sola lingua - diversa da quella
inglese (accertata in sede di prova di selezione a carattere
culturale, logico-deduttivo e professionale) - e non cumulabile con
quello eventualmente attribuito per l'attestato di bilinguismo
italiano-tedesco.
(4) Il brevetto di 1° livello viene rilasciato da uno dei collegi
guide presenti in Italia:
Valle d'Aosta;
Lombardia;
Trentino-Alto Adige;
interregionale.
Il brevetto di 2° livello deve essere rilasciato da UIAGM (Unione
internazionale delle associazioni di guide di montagna).
(5) In campo ippico saranno valutati esclusivamente i seguenti
titoli:
autorizzazione a montare per sport olimpici rilasciata dalla
Federazione italiana sport equestri (FISE) (si evidenzia che non
costituiscono titolo di merito nè la patente A ludica nè qualunque
altra patente o brevetto diversi da quelli appresso indicati) e in
particolare:
brevetto B ovvero B/DR;
1° grado G1 ovvero G1/DR;
2° grado G2 ovvero G2/DR ovvero G2/CCE;
qualifica tecnica federale rilasciata dalla Federazione
italiana sport equestri (FISE) di:
istruttore federale di base (ex O.T.E.B.);
istruttore federale di 1° livello.
(6) Punteggio attribuibile, in base alla valutazione finale.
Qualora non risulti la valutazione finale, verrà assegnato il
punteggio minimo previsto.
(7) Punteggio attribuibile ai soli candidati incorporati quali
VFP 1 a partire dal 3° blocco 2009.
(8) Sono stati equiparati i punteggi conseguibili dai candidati
VFP1 che hanno effettuato i corsi di formazione fino al 4° blocco
2017 e quelli che hanno svolto il succitato corso a partire dal 1°
blocco 2018. Nello specifico i succitati punteggi conseguibili dai
candidati, in funzione delle valutazioni ottenute durante il corso di
formazione, sono stati equiparati in modo da non creare nessun tipo
di nocumento tra chi ha fatto il corso formativo precedentemente
all'anno 2018 e chi lo ha svolto a partire dal 1° blocco 2018.
(9) Punteggio attribuibile ai soli candidati in possesso dei
titoli di merito di cui all'art. 2, comma 2 del bando».
Il presente decreto sarà sottoposto al controllo ai sensi della
normativa vigente e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 1° dicembre 2021

Il Vice direttore generale
per il personale militare
Venditti
Il Vice comandante generale
del Corpo delle capitanerie di porto
Martello