Concorso Universita' «la Sapienza» Di Roma

Nomina della commissione giudicatrice della procedura di selezione, per titoli e colloquio, per la copertura di un posto di ricercatore a tempo pieno e determinato della durata di tre anni, eventualmente prorogabile per ulteriori due, settore concorsuale 13/D2.

Regione: Lazio
Provincia: Roma
Posti a Concorso: 1
Fonte: Gazzetta Ufficiale - "Concorsi ed esami" num. 52 del 01/07/2022
Scadenza Concorso: 00/00/0000

Bando Completo

IL DIRETTORE
del Dipartimento di metodi e modelli per l'economia,
il territorio e la finanza - MEMOTEF

Visti:
lo Statuto dell'Università degli studi di Roma «La Sapienza»,
emanato con d.r. n. 3689/2012 del 29 ottobre 2012;
il decreto del Presidente della Repubblica 11 luglio 1980, n.
382;
la legge 15 maggio 1997, n. 127, e successive modificazioni;
la legge 9 gennaio 2009, n. 1;
la legge 30 dicembre 2010, n. 240 e successive modificazioni ed
in particolare l'art. 24;
il decreto ministeriale n. 243 del 25 maggio 2011;
il decreto legislativo 29 marzo 2012, n. 49;
il decreto ministeriale n. 297 del 22 ottobre 2012;
il regolamento per il reclutamento di ricercatori con contratto
a tempo determinato di tipologia «A», emanato con d.r. n. 2578/2017
dell'11 ottobre 2017;
la disponibilità finanziaria derivante dai fondi Ateneo;
la delibera del Consiglio di amministrazione n. 195 del 25
giugno 2020;
la delibera della giunta di facoltà di economia del 22 luglio
2020 con la quale è stata attribuita al Dipartimento di metodi e
modelli per l'economia il territorio e la finanza una posizione di
RTDA nel settore scientifico-disciplinare SECS-S/03;
la delibera del Consiglio di Dipartimento di metodi e modelli
per l'economia il territorio e la finanza del 15 settembre 2020 con
la quale è stata approvata l'attivazione della procedura selettiva e
dei criteri ai fini della pubblicazione del bando;
la delibera n. 399 del 18 novembre 2021 con la quale il
Consiglio di amministrazione ha riattribuito al Dipartimento Memotef
la posizione di ricercatore a tempo determinato di tipologia A per il
settore scientifico-disciplinare SECS-S/03, settore concorsuale 13/D2
derivante da procedura concorsuale bandita con dispositivo prot. n.
566 del 12 ottobre 2020, a seguito delle dimissioni del vincitore;
la delibera del Consiglio di Dipartimento di metodi e modelli
per l'economia il territorio e la finanza del 21 dicembre 2021 con la
quale è stata nuovamente approvata l'attivazione della procedura
selettiva e i relativi criteri ai fini della pubblicazione del
presente bando;
il bando n. 01/2022 rep. 12/2022 prot. 60/2022 del 25 gennaio
2022 Class. VII/1, il cui avviso è stato pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed
esami» - n. 16 del 25 febbraio 2022;
il d.d. rep. 48/2022 prot. 435 del 22 aprile 2022 di riapertura
dei termini per la presentazione delle domande di ammissione alla
procedura selettiva suindicata, il cui avviso è pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi
ed esami» - n. 32 del 22 aprile 2022;
la delibera del Consiglio di Dipartimento di metodi e modelli
per l'economia il territorio e la finanza del 7 giugno 2022 con la
quale è stata approvata all'unanimità la proposta di nomina per la
formazione della commissione giudicatrice, acquisite le dichiarazioni
dei componenti da nominare rese ai sensi degli articoli 46 e 47 del
decreto del Presidente della Repubblica n. 445 del 28 dicembre 2000;

Dispone:

che la commissione giudicatrice per l'espletamento delle
procedure previste dal bando di cui in premessa, sia cosi' composta:
componenti effettivi:
prof. Tiziana Laureti, PO - Università degli studi della
Tuscia;
prof. Matilde Bini, PO - Università europea di Roma;
prof. Maria felice Arezzo, PA - Sapienza Università di Roma;
componenti supplenti:
prof. Fabrizio Laurini PO - Università degli studi di Parma;
prof. Alessio Pollice, PO - Università degli studi di Bari;
prof.ssa Francesca Bassi, PA - Università di Padova.
Dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del presente
decreto decorre il termine di trenta giorni per la presentazione al
direttore del Dipartimento Memotef, da parte dei candidati, di
eventuali istanze di ricusazione dei commissari. Decorso tale
termine, e, comunque, dopo l'insediamento della commissione, non sono
ammesse istanze di ricusazione dei commissari.
Le eventuali cause di incompatibilità e le modifiche dello stato
giuridico intervenute successivamente alla nomina non incidono sulla
qualità di componente della commissione giudicatrice.
L'originale del presente decreto sarà acquisito alla raccolta
interna del Dipartimento e sarà reso pubblico mediante pubblicazione
sul sito web dell'Ateneo.
Roma, 9 giugno 2022

Il direttore del Dipartimento: Alleva