Concorso Universita' Di Teramo

Procedure di selezione per la copertura di due posti di ricercatore a tempo determinato e pieno, presso varie facoltà.

Regione: Abruzzo
Provincia: Teramo
Posti a Concorso: 1
Fonte: Gazzetta Ufficiale - "Concorsi ed esami" num. 97 del 10/12/2019
Scadenza Concorso: 09/01/2020

Bando Completo

Con D.D.G. n. 628 dell'8 novembre 2019, sono state indette due
procedure selettive, tramite valutazione comparativa, ai sensi
dell'art. 24, comma 3, lettera a), legge n. 240/2010 e del relativo
regolamento di Ateneo, per l'assunzione di due ricercatori a tempo
determinato, in regime di tempo pieno, con contratto di durata
triennale, come di seguito indicato:
un posto nel settore concorsuale 14/B2 - Storia delle relazioni
internazionali, settore scientifico-disciplinare SPS/06 - Storia
delle relazioni internazionali, presso la facoltà di scienze
politiche;
un posto nel settore concorsuale 07/H2 - Patologia veterinaria
e ispezione degli alimenti di origine animale, settore
scientifico-disciplinare VET/04 - Ispezione degli alimenti di origine
animale, presso la facoltà di medicina veterinaria.
Il testo integrale del bando, con allegato il fac-simile di
domanda (Allegato A) ed il modello delle autocertificazioni e delle
dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà (Allegato B)
nonchè l'informativa sul trattamento dei dati personali (Allegato
C), è consultabile sul sito web di Ateneo www.unite.it al seguente
link http://www.unite.it/UniTE/Engine/RAServePG.php/P/26241UTE0631
nonchè, per estratto, sul sito del Ministero dell'istruzione,
dell'università e della ricerca http://bandi.miur.it/index.php e
dell'Unione europea http://ec.europa.eu/euraxess
La domanda di partecipazione deve essere presentata, a pena di
esclusione, entro il termine perentorio di giorni trenta a decorrere
dal giorno successivo a quello di pubblicazione del presente avviso
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie
speciale «Concorsi ed esami». Qualora detto termine cada in un giorno
festivo, la scadenza è prorogata al primo giorno feriale utile.