Concorso Agenzia Di Tutela Della Salute Val Padana Di Mantova

Diario delle prove scritta, pratica e orale del concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di dirigente ingegnere, a tempo pieno ed indeterminato.

Regione: Lombardia
Provincia: Mantova
Posti a Concorso: 1
Fonte: Gazzetta Ufficiale - "Concorsi ed esami" num. 79 del 05/10/2021
Scadenza Concorso: 00/00/0000

Bando Completo

Con riferimento al concorso pubblico, per titoli ed esami, per la
copertura a tempo pieno e a tempo indeterminato di un posto di
dirigente ingegnere, indetto con decreto n. 295 del 4 giugno 2021 e
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª
Serie speciale «Concorsi ed esami» n. 56 del 16 luglio 2021, si
comunica che le prove concorsuali si terranno secondo il seguente
calendario:
prova scritta e pratica: martedi' 26 ottobre 2021 ore 9,30,
presso Bocciofila - Montata Carra, via Ciro Menotti n. 1, Porto
Mantovano (MN);
prova orale: a partire da giovedi' 28 ottobre 2021, ore 9,30,
presso ATS Val Padana, aule A e B - Palazzina n. 4 - Formazione, via
dei Toscani n. 1 - Mantova.
Qualora la prova orale non dovesse concludersi nella giornata del
28 ottobre 2021, in quella sede verrà comunicata ai candidati la
nuova convocazione.
La mancata presenza nei giorni, nelle ore e nei luoghi sopra
indicati sarà considerata come rinuncia alla partecipazione al
concorso, qualunque sia la causa dell'assenza, anche se indipendente
dalla volontà del candidato.
Eventuali modifiche alla data, orario e luogo di convocazione
verranno comunicate ai candidati esclusivamente mediante
pubblicazione sul sito web aziendale (www.ats-valpadana.it - sezione
Amministrazione Trasparente - Bandi di concorso). Il presente avviso
ha valore di notifica a tutti gli effetti nei confronti di tutti i
candidati.
La procedura si svolgerà nel rispetto della normativa vigente in
materia di prevenzione dell'emergenza sanitaria, in affiancamento
alle normali misure igienico-sanitarie previste per la tutela della
salute.
I candidati si impegnano a rispettare scrupolosamente tutte le
prescrizioni sotto riportate per l'ammissione ai locali in cui si
terranno le prove concorsuali e per lo svolgimento in sicurezza delle
prove medesime.
Come disposto dal protocollo per lo svolgimento dei concorsi
pubblici pubblicato dal Dipartimento della funzione pubblica, si
riportano di seguito le disposizioni rivolte ai candidati, volte a
disciplinare i comportamenti che dovranno essere tenuti, per
consentire lo svolgimento delle prove concorsuali in presenza in
condizioni di massima sicurezza rispetto al contagio da Covid-19.
In particolare, i candidati dovranno:
1) presentarsi da soli e senza alcun tipo di bagaglio (salvo
situazioni eccezionali, da documentare);
2) non presentarsi presso la sede concorsuale se affetti da uno
o più dei seguenti sintomi:
a) temperatura superiore a 37,5°C e brividi;
b) tosse di recente comparsa;
c) difficoltà respiratoria;
d) perdita improvvisa dell'olfatto (anosmia) o diminuzione
dell'olfatto (iposmia), perdita del gusto (ageusia) o alterazione del
gusto (disgeusia);
e) mal di gola;
3) non presentarsi presso la sede concorsuale se sottoposto
alla misura della quarantena o isolamento domiciliare fiduciario e/o
al divieto di allontanamento dalla propria dimora/abitazione come
misura di prevenzione della diffusione del contagio da COVID-19;
4) Come previsto dal decreto-legge COVID-19 del 22 luglio 2021,
dal giorno 6 agosto 2021 presentare, all'atto dell'ingresso nell'area
concorsuale, la certificazione verde o green pass in corso di
validità, che verrà verificata dal personale preposto con
l'utilizzo dell'applicazione «Verifica C19».
5) Indossare obbligatoriamente, dal momento dell'accesso
all'area concorsuale sino all'uscita, i facciali filtranti FFP2 messi
a disposizione da ATS Val Padana.
Gli obblighi di cui ai punti 2 e 3 devono essere oggetto di
un'apposita autodichiarazione da prodursi ai sensi degli artt. 46 e
47 del decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000,
reperibile sul sito web istituzionale e da presentare il giorno del
concorso.
Qualora una o più delle sopraindicate condizioni non dovesse
essere soddisfatta, ovvero in caso di rifiuto a produrre
l'autodichiarazione, verrà inibito l'ingresso del candidato
nell'area concorsuale.
Al fine di ridurre i rischi di contagio dell'epidemia da
Covid-19, ATS Val Padana ha formulato inoltre alcune prescrizioni
rivolte ai candidati, con l'intento di disciplinare gli accessi e di
garantire lo svolgimento delle prove in condizioni di sicurezza e di
protezione.
Si procederà, in tutte le sessioni d'esame, alla rilevazione
della temperatura corporea del candidato; il rifiuto di sottoporsi a
tale obbligo costituirà motivo di esclusione dal concorso, cosi'
come la rilevazione della temperatura corporea superiore a 37,5
gradi.
Inoltre, i candidati, una volta entrati nei locali di svolgimento
delle prove concorsuali, dovranno procedere ad igienizzare le mani e
successivamente il personale addetto indicherà agli stessi le
proprie postazioni individuate in ottemperanza al limite di
distanziamento.
Si chiede il rispetto del distanziamento sociale e l'utilizzo
corretto dei dispositivi di protezione individuale, come di tutte le
prescrizioni sopra riportate, dal momento dell'accesso all'area
concorsuale sino all'uscita.