Bando completo del Concorso per 12 atleti nelle fiamme azzurre

Concorso per 12 atleti nelle fiamme azzurre

Concorso pubblico, per titoli, a complessivi dodici posti nel gruppo sportivo Fiamme Azzurre, di cui sette posti nel ruolo maschile e cinque posti nel ruolo femminile.

Ente: MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA
Posti a Concorso: 12
Fonte: Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4° Serie speciale "Concorsi ed esami" num. 4 del 15/01/2019
Scadenza Concorso: 14/02/2019

IL DIRETTORE GENERALE
del personale e delle risorse

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957,
n. 3, contenente il testo unico delle disposizioni concernenti lo
statuto degli impiegati civili dello Stato;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 3 maggio 1957,
n. 686, contenente norme di esecuzione del testo unico delle
disposizioni sullo statuto degli impiegati civili dello Stato;
Visti la legge 15 dicembre 1990, n. 395, ed il decreto
legislativo 30 ottobre 1992, n. 443, sull'ordinamento del personale
del Corpo di polizia penitenziaria, e successive modifiche ed
integrazioni;
Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e successive
modifiche ed integrazioni;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994,
n. 487 e successive modifiche ed integrazioni;
Visto il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, concernente
la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento
dei dati personali;
Visto il decreto legislativo 21 maggio 2000, n. 146, recante
«Adeguamento delle strutture degli organici dell'amministrazione
penitenziaria e dell'ufficio centrale per la giustizia minorile,
nonchè istituzioni dei ruoli direttivi ordinari e speciale del Corpo
di polizia penitenziaria, a norma dell'art. 12 della legge 28 luglio
1999, n. 266»;
Considerato che, in deroga al disposto di cui al decreto
ministeriale 1° febbraio 2000, n. 50, ai sensi di quanto previsto
dall'art. 28, comma 1, della legge 4 novembre 2010, n. 183, il bando
di concorso, per particolari discipline sportive, può prevedere, per
il reclutamento degli atleti dei gruppi sportivi delle Forze di
polizia, il limite minimo e massimo di età, rispettivamente, di
diciassette e trentacinque anni;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre
2000, n. 445 in materia di semplificazione delle certificazioni
amministrative e successive modificazioni;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 30 aprile 2002,
n. 132 concernente il «Regolamento recante modalità per l'assunzione
di atleti nei gruppi sportivi del Corpo di polizia penitenziaria»;
Visto l'art. 1, comma 1, del citato decreto del Presidente della
Repubblica 30 aprile 2002, n. 132, secondo il quale l'accesso ai
gruppi sportivi del Corpo di polizia penitenziaria è riservato, per
un contingente non superiore all'uno per cento delle dotazioni
organiche previste dalla tabella F allegata al decreto legislativo 21
maggio 2000, n. 146, ad atleti riconosciuti di interesse nazionale
dal Comitato olimpico nazionale italiano (C.O.N.I.) o dalle
federazioni sportive nazionali;
Vista la tabella F allegata al decreto legislativo 21 maggio
2000, n. 146.
Considerata l'attuale dotazione organica dei gruppi sportivi del
Corpo di polizia penitenziaria;
Visto l'art. 2 del decreto del Presidente della Repubblica 17
dicembre 2015, n. 207 recante «Regolamento in materia di parametri
fisici per l'ammissione ai concorsi per il reclutamento nelle Forze
armate, nelle Forze di polizia a ordinamento militare e civile e nel
Corpo nazionale dei vigili del fuoco, a norma della legge 12 gennaio
2015, n. 2» secondo il quale le disposizioni previste dal medesimo
regolamento non trovano applicazione per le procedure di reclutamento
e per l'accesso ai ruoli del personale militare delle Forze armate,
delle Forze di polizia a ordinamento militare e civile e del Corpo
nazionale dei vigili del fuoco da destinare ai gruppi sportivi in
qualità di atleti o di istruttori;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 24
ottobre 2018 ed in particolare le tabelle D ed F, recante
l'autorizzazione ad assumere personale nei Corpi di polizia;
Vista la legge 27 dicembre 2017, n. 205 recante «Bilancio di
previsione dello Stato per l'anno finanziario 2018 e bilancio
pluriennale per il triennio 2018-2020»;
Ritenuta la necessità di bandire un concorso pubblico, per
l'accesso di complessivi dodici atleti, dei quali sette del ruolo
maschile e cinque del ruolo femminile, nel gruppo sportivo Fiamme
azzurre;

Decreta:

Art. 1

Posti disponibili per l'assunzione

1. È indetto un pubblico concorso, per titoli, a complessivi
dodici posti nel gruppo sportivo «Fiamme azzurre», di cui sette posti
nel ruolo maschile e cinque posti nel ruolo femminile.
2. I posti messi a concorso sono ripartiti per discipline
sportive nel modo seguente:
ruolo maschile:
un atleta disciplina «atletica leggera - specialità: 800 e 1500
metri»;
un atleta disciplina «ciclismo su pista - specialità:
inseguimento a squadre e scratch»;
un atleta disciplina «judo - specialità: categoria 60 kg»;
un atleta disciplina «lotta - specialità: categoria 67 kg stile
greco-romana»;
un atleta disciplina «pugilato - specialità: categoria 60 kg»;
un atleta disciplina «pugilato - specialità: categoria 69 kg»;
un atleta disciplina «sollevamento pesi - specialità: categoria
85 kg»;
ruolo femminile:
un'atleta disciplina «atletica leggera - specialità: 800 e 1500
metri»;
un'atleta disciplina «karate - specialità: kumite - categoria 48
kg»;
un'atleta disciplina «karate - specialità: kumite - categoria 55
kg»;
un'atleta disciplina «scherma - specialità: fioretto
individuale»;
un'atleta disciplina «nuoto - specialità: 200 metri misti».
3. L'amministrazione penitenziaria si riserva la facoltà di
revocare o annullare il presente bando di concorso, sospendere o
rinviare lo svolgimento del concorso stesso, nonchè le connesse
attività di assunzione, modificare, fino alla data di incorporamento
dei vincitori, il numero dei posti - in aumento o in decremento -
sospendere la nomina dei vincitori in ragione di esigenze attualmente
non valutabili nè prevedibili, nonchè in applicazione di
disposizioni di contenimento della spesa pubblica che impedissero, in
tutto o in parte, assunzioni di personale per gli anni 2018-2020.
Di quanto sopra si provvederà a dare comunicazione con avviso
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª
Serie speciale «Concorsi ed esami» - e nel sito istituzionale
www.giustizia.it
4. I vincitori del concorso sono nominati agenti del Corpo di
polizia penitenziaria.

Scrivi se hai dubbi, domande o chiarimenti del concorso

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *